quando rivolgersi al Nutrizionista?

quando si decide di modificare le proprie abitudini alimentari è importante rivolgersi ad un professionista qualificato (nutrizionista, dietologo) evitando percorsi fai da te e diete che non abbiano fondamento scientifico e che promettano dimagrimenti rapidi a discapito dell'equilibrio alimentare e della salute. Il Nutrizionista è abilitato a valutare i bisogni nutritivi ed energetici dell'uomo e a proporre piani alimentari anche in caso di patologie diagnosticate dal medico che possano trovare giovamento con la terapia nutrizionale (ad esempio diabete, sindrome metabolica, ipertensione, disordini endocrini, allergie, intolleranze, eccetera). Può offrire supporto anche quando si desideri seguire stili alimentari alternativi (dieta vegetariana, dieta vegana), in caso di attività sportiva, nelle diverse fasi della vita (gravidanza, allattamento, svezzamento, crescita, adolescenza, menopausa, senilità, convalescenza, etc.) e nei casi in cui si sospettino intolleranze alimentari (lattosio, celiachia, reazioni avverse).

il percorso...

il percorso...

Un viaggio di mille miglia deve iniziare con un solo passo

una mela al giorno...

una mela al giorno...

E quando mangerete una mela, ditele in cuore:

 

 

"I tuoi semi vivranno nel mio corpo,

i tuoi germogli futuri fioriranno nel mio cuore,

il mio respiro sarà la tua fraganza,

e noi godremo insieme in tutte le stagioni”.

 

Kahlil Gibran